Blog

31 Gen 2010

05 Giugno 2006

/
Pubblicato da
/
Commenti0
/

Con gli infiniti dubbi di chi ha chiamato amore ed in risposta ha udito solo il silenzio. Nell’incertezza di chi ha abbracciato un uomo con la forza devastante della passione e ne ha sentite le timide mani sulla pelle solo per un impercettibile istante. Nell’intima speranza di chi attende il ritorno e lascia uno spiraglio aperto sul ricordo.

In tutto questo continuerò a sopravvivere, a fatica, mentre respirando gli attimi di noi tratterò le lacrime per non specchiarmi in una fragilità che mi fa paura. Cercherò i tuoi occhi nel vuoto che hai lasciato e che s’infittisce di nostalgia ad ogni nuova notte che irrompe su questa vita, in questa anima, di cui tu fai parte. Troverò la forza di proseguire il cammino, calpestando ancora le orme parallele e impresse sul sentiero del nostro viverci.

Per non perdermi. Per non dimenticare. Mai.

Mi manchi

Lascia un commento